Riparazione e restauro veicoli di interesse storico - sportivo

Prima Tappa: Brescia-Milano Marittima

Mercoledì 15 maggio parte la corsa più bella del mondo.

Ancor prima che le autovetture si incolonnino in viale Rebuffone, alla Jaguar XK 120 OTS SE Roadster n° 265 di Bresciani - Ferrari viene sostituita la batteria, alla Triumph TR3 Sports n° 420 di Alborghetti – Corsini viene effettuato un intervento ai freni posteriori e alla Jaguar XK 140 FHC Coupè n° 421 di Gault - Heagerty una sistemazione al finestrino che non rimane ben chiuso.

Con il saluto delle frecce tricolori ha inizio la gara e a Roverbella iniziano i primi problemi:

l’Alfa Romeo 6C 2500 Spider Colli n° 142 di Rybczynski – Nebenfuehr riscontra l’allentamento della scatola dello sterzo, Matteo e Davide, dell’assistenza “C”, effettuano le regolazioni dovute e l’equipaggio può riprendere la corsa; la Triumph TR2 Sports n° 349 di Jennissen – Langenbach accusa problemi elettrici che l’assistenza “E” di Delio e Michele C. risolvono con la sostituzione della bobina e del condensatore.

A Mantova il problema allo sterzo dell’Alfa Romeo si ripresenta quindi si provvede allo smontaggio della scatola guida dove si scopre che si era allentata la coppia conica, Matteo e Davide, coadiuvati da Michele M., Tiziano e Antonio dell’assistenza “D” risolvono il problema sperando in modo definitivo.

Anche il finestrino della n° 421 ha qualche problema e si opta, avendo più tempo, per lo smontaggio della portiera che ha permesso la risoluzione in via definitiva.

A Ferrara l’intervento più semplice, ma il più invasivo in termini di tempo in quanto effettuato in regime di strada riservata alle vetture storiche ed interdetta ai mezzi d’assistenza, la Cisitalia 202 S Spyder MM n° 140 di De Angelis – Del Gaudio non si avvia…era solo senza benzina, l’equipaggio preso dalla gara si era dimenticato di fare il pieno.

Tutto sembra andare per il meglio e Pietro arriva a Milano Marittima in orario, ma siccome il diavolo fa le pentole e non i coperchi ecco che la Jaguar-Biondetti n° 179 di Perbellini – Verzelletti si ferma per problemi elettrici.

Pietro e Claudio ripercorrono a ritroso la strada fino a Mandriole dove viene effettuata la pulizia dello spinterogeno e la regolazione delle puntine. L’equipaggio riparte ma dopo pochi chilometri la panne si ripresenta, fortunatamente nel frattempo Pietro viene raggiunto da Matteo con Davide e da Luca e Luchino dell’assistenza “F” che hanno puntine e condensatore adatti. Smontato lo spinterogeno, effettuata la sostituzione e la Jaguar può finalmente arrivare alla fine tappa. Le squadre assistenza iniziano ad effettuare i tagliandi e passate le 2,30 possono concedersi poche ore di sonno dato che alle 6,15 ci sarà l’inizio della seconda tappa da Milano Marittima a Roma.


« Torna all’elenco manifestazioni

I nostri Partners

Contatti

Via Sabbiata, 15  - 26010
Robecco D’Oglio (Cr)
tel e fax +39 0372 921641
info@nocimotorclassic.com

Orari Officina

dal LUNEDI al VENERDI
dalle 08:00 alle 12:00
dalle 14:00 alle 18:00

Seguici su

© Copyright 2018 Noci Motor Classic. tel. e fax +39 0372 921641 - info@nocimotorclassic.com - Cod. Fisc. NCOPRL74D08D150T - P.Iva 01518980196